La scelta

Il notaio deve essere scelto dalle parti di comune accordo o, in mancanza di questo, dalla parte tenuta al pagamento degli onorari ed al rimborso delle spese (che nella compravendita è di norma la parte compratrice), ma il notaio dovrà sempre tutelare entrambe le parti.
La scelta non può e non deve essere imposta da altri professionisti, mediatori, banche, costruttori, eccetera.
La decisione non deve essere orientata esclusivamente dal costo della prestazione notarile: occorre valutare, come per ogni professionista, tutte le componenti che determinano una buona prestazione.

Il contratto preliminare o “compromesso”

Se non vi provvedono mediatori o altri professionisti, il notaio può curare anche la stipula del preliminare (anzi, sarebbe consigliabile rivolgersi ad esso sin dall’inizio della trattativa).
Il preliminare deve essere fiscalmente regolarizzato, cioè registrato. Il notaio consiglierà in quali casi è opportuno che esso sia anche trascritto, ovvero reso conoscibile e opponibile a tutti.
Il costo del preliminare è contenuto, perché per esso è previsto un onorario ridotto e diverse prestazioni sono sovrapponibili a quelle del successivo rogito.

La presa di contatto con lo studio notarile

La documentazione per la stipula dell’atto può essere consegnata al personale di studio, ma il Cliente deve chiedere e ha il diritto di ottenere un colloquio diretto con il notaio per l’impostazione della pratica.
Questa è la fase più importante di tutto il procedimento che porta alla stipula, perché consente di inquadrare nel corretto schema giuridico il problema posto dal Cliente. È il notaio stesso che di tale problema deve prendere conoscenza diretta e personale.
La consulenza finalizzata alla stipula dell’atto è gratuita.

Il preventivo

Il Cliente ha diritto a un preventivo gratuito, anche in forma scritta.

L'atto

La maggior parte delle stipule può aver luogo sia per atto pubblico che per scrittura privata autenticata. La scelta normalmente compete al notaio, ma il Cliente ha diritto a essere informato sulle motivazioni della scelta stessa, nonché sui suoi effetti, e anche di orientarla.
Il Cliente può seguire su una bozza la lettura dell’atto, che deve essere eseguita personalmente dal notaio, con chiarezza e con spiegazione dei passaggi di meno agevole comprensione.

Il prezzo

Il prezzo d’acquisto va dichiarato in atto integralmente. La sottodichiarazione è perseguibile dal punto di vista fiscale e può essere evidenziata, salvo casi particolari, da un mutuo d’importo superiore al prezzo dichiarato.
D’altra parte, la dichiarazione del prezzo pieno non è più penalizzante come una volta, perché la tassazione avviene sul valore catastale, in genere inferiore a quello reale.
Occorre segnalare al notaio, che ha l’obbligo di indicarli in atto, gli estremi di tutti gli strumenti di pagamento del prezzo (contante nel limite previsto dall’attuale normativa in materia, assegni bancari, assegni circolari, bonifici, eccetera).

La parcella

La parcella comprende sia gli onorari sia le imposte e le tasse che lo Stato percepisce dal cittadino tramite il notaio. Il Cliente ha diritto a ottenere regolare fattura, con addebito dell’Iva sulle competenze del notaio: le tariffe sono stabilite per legge. La congruità di una parcella può essere sottoposta alla verifica del Consiglio Notarile.

Copie dell'atto

Il Cliente, pagata la parcella, ha diritto a una o più copie dell’atto.

(Fonte: Consiglio Notarile di Torino)

There is a huge difference between an automatic mechanical replica watches uk and a manual mechanical watch. In order to prevent the automatic winding mechanism from risking the swiss replica watches from winding up and breaking down, the automatic replica watches uk has a full idling function and releases excessive winding force. Therefore, the crown of the automatic mechanical replica watches can be twisted no matter how many times you screw it clockwise, and it will not be screwed.

web design tream adv